Blog

Gen04

Matrimonio vintage d’inverno: consigli ed idee per le nozze perfette

Matrimonio in inverno? Per molti un ossimoro, ma la stagione invernale con i suoi paesaggi magici, il bianco candido della neve, l’aria di festa, i camini accesi, ben si presta a divenire la cornice perfetta per un matrimonio da favola.

Del resto anche star e teste coronate non sono restate immuni al fascino dell’inverno, da Liz Taylor, a Audrey Hepburn, passando per Celine Dion, fino alla regina Maxima di Olanda, hanno scelto di celebrare il loro grande giorno proprio in questo romantico periodo dell’anno.

Sì perché l’inverno con la sua atmosfera, la natura incantata, è capace di fornire spunti ed idee, solleticando la nostra creatività, per un indimenticabile matrimonio a tema.

Ancora scettiche? Allora vi lasciamo alla nostra guida per realizzare un perfetto matrimonio vintage d’inverno, tra storia della moda, tradizione e recupero, per fugare ogni dubbio e farvi innamorare di questa stagione.

Céline Dion, Audrey Hepburn e Maxima d'Olanda, spose d'inverno

Céline Dion, Audrey Hepburn e Maxima d’Olanda, spose d’inverno

Location

In inverno è necessario scegliere una location ampia, non potendo disporre degli esterni, e al contempo optando per una chiave vintage, un luogo che sia ricco di storia.

Per gli amanti della montagna l’ideale è una suggestiva baita avvolta dalla neve.

Per chi vive lontano dalle altitudini si può optare anche per un’antica cascina in campagna, che con i colori naturali del legno e la pietra sarà, perfetta per essere personalizzata e decorata a vostro gusto.

Un altro posto ideale per l’inverno sono i castelli, che con l’atmosfera d’altri tempi renderanno sicuramente il vostro grande giorno incantato.

Un must per il matrimonio d’inverno, a prescindere da quella che sarà la location , è un grande camino acceso, un elemento capace di conferire immediatamente calore e convivialità.

Oltre al camino decorate la vostra sala con candele, lanterne e lucine, per rendere il tutto ancor più magico.

Untitled design (85)

Allestimenti e fiori

Per gli addobbi e le installazioni di un matrimonio invernale, le nuances rubate al Natale sono ideali. Bianco, verde, oro, rosso ed argento da declinare sul tovagliato e sull’allestimento generale.

Sposarsi in Inverno vuol dire rinunciare alle decorazioni floreali? Assolutamente no, basta scegliere le piante di questa stagione.

Abete, pino, vischio, bacche, ma anche rose canine, anemoni, ranuncoli e persino pigne, con cui si possono realizzare splendide ghirlande.

Elemento imprescindibile, candele a profusione, e una miriade di lucine, magari da inserire in barattoli della conserva e bottiglie di vetro di recupero per incantevoli giochi di luce. Sì perché vintage vuol dire anche riciclo.

In inverno si può giocare anche con i tessuti, un’idea carina è quella di allestire la location con dei caldi plaid che riprendano le nuance del matrimonio. Questi accessori possono essere anche inseriti nelle welcome bag.

Un elemento immancabile in un matrimonio d’inverno è la neve, se non c’è createla con una macchina da neve, sorprenderà i vostri invitati e renderà le vostre foto uniche.

Untitled design (86)

Bouquet

Realizzare un ricco bouquet in inverno può risultare un’impresa ardua, niente paura, come visto sono molte le varietà di fiori che si possono trovare in questa stagione, come calle, tulipani, narcisi. Giocate anche con altri elementi, come e bacche di hypericum, di edera o eucalipto, ribes, agrifoglio, oppure con pigne, fiori secchi, piante grasse o ramoscelli, mentre al posto del classico fogliame verde si consiglia di usare aghi di pino e abete.

Decidi poi di abbellire il bouquet con perle o piume, elementi perfetti per il periodo invernale e per donare un tocco retrò alla composizione. Per dare poi un “effetto ghiaccio” aggiungi anche pietre trasparenti o cristalli.

Un’idea perfetta per l’inverno è anche quella di un bouquet gioiello, magari realizzato con antichi monili e spille vintage.

Untitled design (87)

Menù

Il Menù per un matrimonio vintage invernale prevederà piatti tradizionali, caldi e saporiti. Ideale la carne alla griglia, o per gli appassionati la cacciagione. Consigliati anche i formaggi da gustare con marmellata e miele e fumanti zuppe, il tutto accompagnato da un corposo vino rosso.

In linea col tema le sculture in ghiaccio, come anche l’allestimento di un corner in cui servire particolari cioccolate calde, insieme a tè ed infusi, ovviamente negli antichi servizi in porcellana fine della nonna. Se sono stati tutti trafugati potete facilmente acquistarli, a proposito sapevate che #Vintachic ha anche una sezione vintage home, in cui potrete trovare meravigliosi servizi da té e non solo?!

Untitled design (92)
Wedding Cake

Se sognate una trionfante wedding cake suggeriamo una torta a strati ricoperta di pasta di zucchero bianca o crema al burro con gemme e fiocchi di neve fatti di zucchero e avvolta in nastri glitterati, che doneranno al vostro dolce un effetto gioiello.

Se invece siete amanti della semplicità una naked cake è ciò che fa per voi, decorata con pigne, bacche e agrifogli recuperati durante una passeggiata in montagna.

Untitled design (89)

Abito da sposa

La selezione dell’abito da sposa per un matrimonio invernale può apparire limitata, in realtà non è così.

Fondamentale è stare calde, quindi optando per tessuti più pesanti come taffettà, broccati, mikado, rasi. Si possono scegliere abiti lineari come quelli anni ’20, o qualcosa di più pomposo, con una gonna a principessa stile anni ’50, magari arricchita da ricami e swarovski.

Se prediligete il pizzo, suggeriamo abiti con maniche in pizzo francese o macramé, perfetti anche gli abiti con inserti in pelliccia, come le nostre proposte del 1970.

In inverno si può naturalmente giocare con le sfumature del bianco, magari enfatizzato da elementi rossi, come scarpe e fusciacca. Se il vostro matrimonio cade in concomitanza del Capodanno si può addirittura osare con l’oro e l’argento.

Le proposte Vintachic per l'inverno: Abito del 1960 in pizzo motivo modernista. Briana per sposarsi ha scelto un abito del 1950 in seta con profili in lapin. Abito del 1970 in chiffon plissé e pizzo.

Le proposte Vintachic: Abito del 1960 in pizzo motivo modernista. Nozze d’inverno per Briana con un abito del 1950 in seta con profili in lapin. Abito del 1970 in chiffon plissé e pizzo.

Accessori

Fondamentali per una sposa d’inverno gli accessori, specie quelli per stare al caldo.

Ideale è una candida pelliccia in visone, chiaramente vintage, così che sia maggiormente sostenibile.

Altrimenti scialli, bolerini in cashmeare o cappe con cappuccio.

Per le più freddolose irrinunciabili anche i guanti lunghi in raso o perché no, uno scalda mani in pelliccia ,per trasformarti in una vera zarina.

Altro elemento must have un copricapo, può trattarsi di un colbacco bianco o un cappellino in lana come il nostro del 1930, o anche una fascia all’uncinetto stile anni ’20, o  una coroncina in cristalli. Per le più romantiche c’è sempre il velo a mantilla, o un juliet cap.

Passando alla scarpe si possono indossare delle décolleté impreziosite di cristalli o per le vere fan del vintage stivali a stiletto con cui sfidare qualsiasi condizione atmosferica.

Fascia all'uncinetto Vintachic, Abito zarina Vintachic del 1970 e decolleté Jimmy Choo

Fascia all’uncinetto Vintachic, Abito zarina Vintachic del 1970 e decolleté Jimmy Choo

Dalla A alla Z noi vi abbiamo fornito ogni consiglio utile per realizzare il perfetto matrimonio d’inverno, sperando di essere riuscite a sconfiggere il vostro scetticismo, facendovi innamorare di questa stagione e le sue potenzialità.