Blog

Dic02

Vintage Christmas: Tutti i consigli per rendere senza tempo il vostro Natale

Se c’è una festa che non passa mai di moda è il Natale. Sempre uguale a se stesso, ma capace di coinvolgerci ogni anno nella sua magia e nel suo fascino senza tempo.

Durante il periodo delle feste piace a tutti trovare del tempo per sé, da condividere con i propri cari, riscoprendo passioni e gesti antichi.

Sì perché il Natale cela un’aura intatta, perfettamente retrò, allora vogliamo fornirvi dritte e consigli per rendere questo fantastico periodo ancor più vintage.

Decorazioni

Partiamo dal fulcro del Natale, le decorazioni, che affollano le strade, ma anche le nostre abitazioni, facendoci entrare appieno nel mood festivo.

Sono innumerevoli le idee dal sapore vintage che potete adottare, partendo dalle immancabili palline di Natale. Una chicca retrò sono le Indent baubles, diffuse in epoca vittoriana, e poi tornate in voga negli anni ’50, hanno questa particolare forma scavata così da riflettere le luci delle candele e rendere il tutto più luminoso. Ne potrete trovare di deliziose su Etsy (https://www.etsy.com/market/indent_baubles).

Le candele rappresentavano infatti la luce divina, e vennero utilizzate fino agli anni ’40, poi sostituite dalle luci elettriche, potete comunque divertivi ad utilizzale anche voi; renderanno il vostro albero estremamente elegante, ovviamente con le dovute accortezze e , naturalmente, dovranno essere accese solamente in presenza di adulti!

Indent baubles e una ragazza intenta ad accendere le candele dell'abete, 1920 circa

Indent baubles e una ragazza intenta ad accendere le candele dell’abete, 1920 circa

Un altro tipo di palline vintage sono quelle in cartapesta, che iniziano a diffondersi durante la seconda guerra mondiale a causa della penuria di metallo, che erano dipinte con motivi natalizi e decorate con deliziosi fiocchetti. (https://www.christmastraditions.com/category/vintage-christmas-antique-ornaments.html)

Altra particolarità d’antan sono gli ornamenti morbidi a forma di frutta realizzati in cotone battuto che riempivano gli alberi di Natale dal 1890 agli anni ’20. I bambini continuavano a giocarci anche successivamente alle feste. Potrete acquistare delle fedeli riproduzioni. (http://www.blumchen.com/christmas_shop_cw50-52.html)

E per concludere in bellezza, sua maestà il puntale, anche questa una tendenza vittoriana, infatti la Rivista Illustrata delle Notizie di Londra pubblicò una fotografia della Regina Vittoria e famiglia attorno ad un albero natalizio coronato da un puntale a forma di angelo. La notevole influenza della Regina, fece sì che l’angioletto divenisse il puntale più comune nelle case degli inglesi.

Successivamente il puntale è tornato molto di moda negli anni ’60, sotto forma di stella, richiamando la stella cometa, o, molto usato in Italia, una sfera con una punta altissima.

Il puntale della regina Vittoria e albero con palline di cartapesta

Il puntale della regina Vittoria e albero con palline di cartapesta

Le famiglie più povere non potendo permettersi queste costose decorazioni optava per degli escamotages, non rinunciando comunque ad abbellire la casa.

Si utilizzano infatti scorze di arance e mandarini essicati o biscotti di marzapane, appesi agli abeti. Perché allora non realizzarli anche voi seguendo la ricetta della bravissima Sonia Perronaci? (https://www.soniaperonaci.it/ricetta/dolci/biscotti-di-natale/)

Due alberi odierni decorati con arance e biscottini

Due alberi odierni decorati con arance e biscottini

 

Biglietti

Un altro must del Natale sono i bigliettini augurali con i classici soggetti natalizi. Anche in questo potete distinguervi stupendo amici e parenti con degli autentici biglietti d’epoca.

Li trovate in vendita da 0,50 € in sù in molti mercatini, come il mercato di Piazza Borghese, a pochi metri dal nostro vintage shop, ma anche online.

Un regalo unico, che potrete compilare da voi con una dedicata personalizzata, o perché no, donare un biglietto già scritto con una perfetta grafia d’altri tempi, che racconti di storie di Natali passati. (https://www.ebay.it/b/Cartolina-natale-vintage/bn_7006348976)

I nostri biglietti di Natale vintage

I nostri biglietti di Natale vintage

Regali

Se siete stanchi di tazze, calzini e bagnoschiuma regalate il vintage!

Spille albero di Natale direttamente dal 1950 con pietre preziose  da applicare su cappotti o maglioni infeltriti, capaci di rendere immediatamente festoso ogni look.

Le nostre spille albero di Natale

Le spille albero di Natale in vendita da Vintachic

Per le più freddolose deliziosi cappellini del 1950 e gli stilosi turbanti del 1960, ma anche guanti in tinta, per essere calde, ma soprattutto trendy.

Untitled design (83)

Cappellini, guanti e tanti altri accessori vintage da Vintachic

E non dimentichiamoci gli uomini, per loro suggeriamo sgargianti gemelli, in oro o motivo tartan con cravatta abbinata, così da essere in perfetto mood natalizio.

Untitled-design-82-1024x576

Da Vintachic tantissimi accessori uomo vintage, come questi gemelli 1960 e cravatta scozzese in lana del 1970

Dolci

E che Natale sarebbe senza dolci e golosità? In questo caso il consiglio è di non acquistare, ma mettere le mani in pasta, realizzando dolci e pasticcini direttamente da voi.

Rispolverate il ricettario della nonna per preparare dei biscottini che potrete poi regalare.

Cantucci, brutti ma buoni, riciarelli, ce n’è per tutti i gusti, e se avete perso il libro di ricette di famiglia potete affidarvi a Primo Chef per golosi suggerimenti. (https://primochef.it/biscotti-di-natale/ricette/)

Per i più piccoli un’idea giocosa da fare, la casetta di pan di zenzero, divertitevi a prepararla con il tutorial di 55Winston55 (https://www.youtube.com/watch?v=Tvfi1t8kCeM). I più pigri potranno trovarla in vendita già pronta negli shop Tiger ed Ikea, non dovrete fare altro che decorarla con i vostri bambini.

Casetta di gingerbread e biscottini natalizi

Casetta di gingerbread e biscottini natalizi

 

Insomma noi vi abbiamo fornito idee e consigli sugli acquisti donare a questo Natale 2018 un tocco vintage e  renderlo indimenticabile.

Ora sta a voi dare spazio alla creatività, facendovi trasportare dallo spirito del Natale, che è come il vintage, non passa mai di moda!