Blog

Mag28

Quando la sposa non va in bianco: La guida completa per scegliere il perfetto abito da sposa vintage

L’abito da sposa, lungo, corto, da principessa, taglio impero, che sia, può declinarsi in tanti modi, ma deve avere un requisito fondamentale: essere bianco.

E invece no! Sono sempre di più le spose anticonvenzionali che sfidano la tradizione scegliendo per il loro grande giorno un abito colorato.

Del resto i vestiti colorati non sono una tendenza recente, sin dall’antichità gli abiti da sposa  erano di colori sgargianti, fu poi la regina Vittoria, che scelse una creazione di William Dyce in pizzo bianco per le sue nozze, a far diventare questo colore una consuetudine.

Dopo anni di solo bianco, panna, avorio, ghiaccio, il colore è tornato oggi di gran tendenza, presentato nelle collezioni degli stilisti più acclamati, da Vera Weng a Rendy Fenoli. L’abito colorato è anche un must del mondo vintage, infatti a partire dagli anni ’50, passando per i ’60, fino ai ’70, ’80, i vestiti colorati erano molto diffusi. 

Tre proposte Vintachic colorate: completo del 1970, abito in tulle del 1950, abito flamenco rosa del 1960

Del resto gli abiti colorati si addicono a tutte, talvolta sono più facilmente indossabili del bianco, che non lascia scampo a difetucci e imperfezioni.  Diffidate dunque da chi consiglia il colore unicamente a spose agée e per matrimoni civili, fondamentale è trovare la vostra nuance preferita, ma anche che meglio si addice alla vostra carnagione.

Scopriamo quindi insieme i colori più adatti da indossare per il vostro grande giorno:

Rosso

Il rosso è per antonomasia il simbolo dell’amore, è indicato per le spose passionali, che non hanno paura d’osare. E’ il colore ideale per le ragazze con una carnagione olivastra, come la nostra Silvia che ha detto sì in un abito Vintachic in tulle rosso del 1950. Anche la celebre tatuatrice Kat Von D si è sposata in un vestito fiammante in tulle.

Silvia in Vintachic e Kat Von D

Azzurro

L’azzurro è azzeccato per le ragazze dalla pelle diafana, specie quelle con i capelli chiari.

Questo colore, nelle sue varie sfumature, dal carta da zucchero al turchese, è stato scelto da molte celebrities del passato, tra cui Wallis Simpson, che per le chiacchieratissime nozze con Edoardo XIII indossò un abito di seta fino alla caviglia, dello stesso colore dei suoi occhi.

Modello Vintachic in pizzo del 1960, Wallis Simpson nel giorno delle nozze, modello Vintachic del 1970

Viola

Per le ragazze dalla pelle chiara anche il viola è consigliabile. In una tonalità tenue, come lillà, oppure più sgargiante, come l’abito firmato Viviane Westwood indossato da Dita Von Teese per il matrimonio con Marilyn Manson.

Dita Von Teese e modello Vintachic del 1970 lilla in jersey

Verde

Anche il verde ben si adatta alle spose più pallide. La nostra Esterita Di Cesare ha scelto un tono salvia per l’abito del suo grande giorno. Verde smeraldo per il vestito indossato dalla divina Liz Taylor alle sue quarte nozze.

Liz Taylor, abito Vintachic in tulle del 1950, Esterita Di Cesare in abito pizzo e chiffon verde 1950

Rosa

Sebbene il giorno delle nozze questo colore adduca a difficoltà economiche, il rosa vanta una moltitudine di fans, essendo un colore tenue e delicato.  Da Audrey Hepburn a Jessica e Biel, passando per Reese WitherspoonJulianne MooreAnne Hathaway, fino alla nostra Beatrice Borromeo. C’è poi chi ha fatto di più optando per il fucsia, è il caso della cantante Gwen Stefani.

Modello Vintachic color salmone del 1950, Jessica Biel in Giambattista Valli e Audrey Hepburn

Fantasia

Se non avete paura di esagerate potete anche scegliere un abito fantasia, come ha fatto la splendida Poppy Delevigne, ma anche la nostra sposa Cristina, che ha scelto un vestito Vintachic fiorato del 1970.

Fantasia floreale 1970 di Vintachic per Cristina e Poppy Delevigne

Colore a piccole dosi

Se temete di strafare, potete scegliere un singolo elemento colorato, può essere la gonna come nel caso di Portia De Rossi, oppure il corpetto nelle nostre proposte del 1970. Se desiderate giusto un tocco di colore, aggiungete una sottogonna colorata come ha fatto Anne Hathaway, per un effetto 1950s. Anche una semplice fusciacca da annodare in vita con accessori coordinati può ravvivare il vostro look vintage. 

Completo sposa Vintachic del 1970 con blusa blu, Portia De Rossi ha scelto una gonna rosa, modello Vintachic del 1980 con tocchi turchini

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi