Blog

Set07

Chi porta i pantaloni? La sposa!

“Una donna afferma la propria femminilità non per contrasto, bensì per paradosso, attraverso la rivisitazione di abiti maschili”, affermava Coco Chanel, e oggi questa citazione si applica perfettamente alla moda wedding.

Già perché a partire dal 2018 si è imposto un trend, anticonformista e glamour: sposarsi in pantaloni.

I pantaloni indossati il grande giorno sono apparsi alla New York Bridal Fashion Week 2018, e da lì all’altare il passo è stato breve.

Tre proposte odierne: Lela Rose e Caroline Herrera

 

Ma non si tratta di una tendenza del momento, infatti già si usava negli anni ’60,’70 e ’80, come testimoniano molti dei completi che potrete trovare da Vintachic. Nel 1966 lo fece la modella Carol Chilvers che convolò a nozze con il fotografo Frank Sweeney, indossando pantaloni e cappotto con maniche scampanate. Dieci anni dopo è stata la volta di Lorna Luft, in un completo bianco a righe. Sempre negli anni ’70 Diana Darvey ha detto sì in un tailleur pantaloni con cappello a tesa larga.

Tre spose vintage: Diana Darvey, Lorna Luft, Carol Chilvers

Oggi la sposa che intende dire sì in pantaloni può farlo scegliendo un’ampia varietà di soluzioni alternative che si declinano in jumpsuit e completi spezzati composti o tailleur.

Jumpsuit

Un’alternativa moderna ed elegante alla solita mise nuziale, che garantisce la comodità del pantalone e la sensualità dei particolari. Potrete scegliere tra modelli di tute con pantaloni a palazzo, e quindi più ampi, oppure modelli più lineari e semplici. Le jumpsuit possono essere semplici oppure con inserti in pizzo, con scollature più profonde e sensuali e con fiocchi applicati. Sempre più richiesti come abiti da sera, le tute sono diventate anche una valida alternativa se volete arrivare all’altare con un abito particolare e sofisticato. Un successo che negli ultimi anni spopola anche tra le celebrità. Solange Knowles, sorella minore di Beyoncé, si è sposata proprio con una jumpsuit total white dalla profonda scollatura. Anche per Kelly Cuoco una jumpsuit in pizzo. Da ricordare che le jumpsuit hanno un sapore retrò, infatti erano già apprezzatissime durante gli anni ’60, come il modello in pizzo crochet in vendita da Vintachic.

Solange Knowles e due jumpsuit Vintachic, del 1980 e del 1970

Tailleur

Adottato spesso dalle donne che si sposano in municipio, il tailleur è un’alternativa molto elegante e di stile al classico abito da sposa. Giacca e pantaloni abbinati, il tailleur è la scelta idea se amate lo stile minimal ed è una garanzia di eleganza senza possibilità di errore. Un outfit essenziale e di classe adatto alle spose di tutte le età, amato anche dalle celebrities. Emily Ratajkowski ha detto sì in un tailleur color senape con veletta nera, bianco ottico per Millie Mackintosh.

Da Vintachic tra le proposte vintage il nostro Tailleur composto da pantalone e camicia con inserti in pizzo e bottoni in madreperla, e giacca senza bottoni.

Millie Mackintosh e Emily Ratajkowski. In mezzo tailleur Vintachic del 1970

Completo

C’è poi chi opta per uno spezzato pantalone, così da dare un impronta unconventional, senza però rinunciare all’eleganza e allo stile. Un abito che potrete indossare anche in altre occasioni, composto solitamente da un pantalone largo e morbido e da una parte superiore che varia dal pizzo al crop top, dalle bluse ricamate alle canotte in seta.

Un esempio il completo del 1980 4 pezzi in raso bianco firmato da Vintachic. Non sono mancate le vip affascinate dai completi, prima fra tutti l’elegantissima Amal Cloney che ha pronunciato il sì al bell’attore con un completo bianco Stella McCartney. Anche la popolare conduttrice tv Ellen DeGeneres si è unita a Portia De Rossi in matrimonio con un completo pantalone.

Amal Clooney e Ellen Degeneres. Al centro completo Vintachic del 1980.

E tu indosseresti i pantaloni nel tuo grande giorno?

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi